canazei.com

Scopri il territorio

Benvenuti tra le Dolomiti! Visita Canazei, il gioiello della Val di Fassa.

Canazei

Canazei (Cianacèi in lingua ladina), è senza dubbio uno dei “paesi gioiello” della provincia di Trento, situato in una magnifica conca verdeggiante all’estremità settentrionale della Val di Fassa.

Con i suoi 1.465 metri di altezza sul livello del mare rientra tra i trenta comuni italiani più “alti”, posizionandosi invece al primo posto tra i paesi della valle.
L’ubicazione felice, la storia e la lunga tradizione in materia di ospitalità la collocano tra le più note località dolomitiche.

È considerata la capitale degli sport sulla neve in Val di Fassa, grazie soprattutto alla sua posizione strategica che la vede circondata dalle vette dolomitiche del Sassolungo, del Gruppo del Sella e della Marmolada che fa parte del Patrimonio dell’Umanità UNESCO.

Fa parte, assieme a altri 18 comuni, di un'area molto particolare: la Ladinia dolomitica dove vive la minoranza di lingua ladina. A Canazei infatti, come nel resto della Val di Fassa e delle zone attorno al massiccio del Sella, si parla ladino. Il turista che arriva non può non accorgersi della peculiarità della parlata e della cultura. Tracce infatti della sua esclusività e della sua storia antica si possono notare sin da subito sia nell’architettura sia ascoltando le conversazioni della gente del posto, o meglio ancora prendendo parte alla vita di paese e alle sue feste popolari.

Gli abitanti sono molto legati alle loro tradizioni e tengono alla salvaguardia dei loro usi e costumi. Per questo sono davvero molte le rappresentazioni e le feste atte a tramandare e a far conoscere la cultura e le usanze ladine.

La natura incontaminata che la caratterizza, la calda ospitalità dei suoi abitanti e le innumerevoli strutture ricettive che offrono proposte di intrattenimento adatte a tutte le fasce di età, rendono Canazei, d’inverno come in estate, la meta ideale per un soggiorno all’insegna del divertimento, dello sport e del relax.

Le frazioni di Alba, Penia e Gries sono il prolungamento naturale del nucleo centrale di Canazei, località molto suggestive e ideali per chi è alla ricerca di tranquillità ma anche di divertimento.

 

Canazei, le origini del nome

Il nome Canazei (Cianacèi in lingua ladina), deriva dal termine latino “cannacetum” ovvero canneto, luogo in cui crescono piante palustri probabilmente a testimonianza di una piana paludosa.

Gli abitanti di Canazei vengono chiamati Pazedins in riferimento alla pazeida un recipiente di legno usato per fare la pasta dei cajoncìe, dei ravioli ripieni, un tempo uno dei piatti più gustosi e oggi pietanza tipica molto apprezzata. Per questo motivo, gli abitanti di Canazei erano visti come dei buon gustai.

Bisogna sapere che non solo gli abitanti di Canazei hanno un loro soprannome. La tradizione infatti vuole che anche gli altri paesi della vallecome alcune frazioni abbiano un loro nomignolo.

Troviamo ancora infatti nelle frazioni di Canazei i "Béles" a Penia, i "Roc" a Alba e i "Botaces" a Gries e poi i "Beches" a Campitello, gli "Stramaraces" a Fontanazzo, i "Louves" a Campestrin, i "Pelacristi" a Mazzin, i "Brujasanti" a Moncion, i "Ciavai" a Pozza, i "Musciac" a Pera, i "Patins" a Vigo, i "Strions" a Soraga, i "Porcìe" a Moena e i "Musati" a Forno di Moena.